I risultati hanno rivelato che dei partecipanti che hanno giocato ai videogiochi violenti, quelli che hanno ottenuto un punteggio più alto nella scala del disimpegno morale avevano maggiori probabilità di agire in modo aggressivo, imbrogliare e mangiare più cioccolato. “, Bushman afferma che questa scoperta aiuta a identificare gli adolescenti che sono più potrebbe essere influenzato dai videogiochi violenti: “” Pochissimi adolescenti non sono stati influenzati dai videogiochi violenti, ma questo studio ci aiuta ad affrontare la questione di chi ha maggiori probabilità di essere colpito.

I risultati hanno rivelato che dei partecipanti che hanno giocato ai videogiochi violenti, quelli che hanno ottenuto un punteggio più alto nella scala del disimpegno morale avevano maggiori probabilità di agire in modo aggressivo, imbrogliare e mangiare più cioccolato. “, Bushman afferma che questa scoperta aiuta a identificare gli adolescenti che sono più potrebbe essere influenzato dai videogiochi violenti: “” Pochissimi adolescenti non sono stati influenzati dai videogiochi violenti, ma questo studio ci aiuta ad affrontare la questione di chi ha maggiori probabilità di essere colpito.

I ricercatori concludono che le informazioni sui pazienti e la consulenza, insieme a una valutazione di routine per la lombalgia, possono aumentare il numero di pazienti che tornano al loro posto di lavoro, riducendo il numero di persone che dichiarano disabilità e congedo per malattia. Un “approccio orientato alla riabilitazione” sembra essere utile nel diminuire il tasso di assenze per malattia ricorrenti e nel raddoppiare le possibilità di tornare al lavoro nei mesi successivi. Sia Du Bois che Donceel credono che questo tipo di consulenza potrebbe aiutare a prevenire che la lombalgia diventi una condizione cronica e invalidante in molti pazienti, e sottolineano che le informazioni di routine e la consulenza devono essere fornite “molto presto”, cioè entro 6 settimane dopo il paziente va in congedo medico, “prima che gli effetti collaterali dell’essere malati si siano risolti.” “, Scritto da Grace Rattue,” Un nervo schiacciato nella parte bassa della schiena può causare dolore alle gambe e ai piedi. Scopri qui i sintomi, i trattamenti, gli esercizi e i rimedi casalinghi. Quali sono le cause di un nervo schiacciato nella parte superiore della schiena? Scopri le cause, i sintomi e i trattamenti, nonché come prevenire e gestire il… La sciatica è un dolore causato dall’irritazione del nervo sciatico, che è il nervo più lungo del corpo. Il sintomo principale è un dolore acuto che … In questo articolo, esaminiamo le cause comuni della lombalgia e del dolore all’anca. Discutiamo anche dei modi per alleviare il dolore e quando vedere un medico.Guarda il dolore ai glutei, un disturbo comune con molte cause ma spesso il risultato della sciatica. Sono inclusi dettagli sulla diagnosi e vedere un … “,” Resistere alle voglie può essere una lotta in salita per molte persone. Tuttavia, un nuovo studio rivela come giocare a Tetris possa aiutare a ridurre i nostri desideri. Nel primo studio di questo tipo, gli psicologi dell’Università di Plymouth nel Regno Unito e della Queensland University of Technology in Australia hanno cercato di vedere se il semplice gioco della posa delle piastrelle potesse essere applicato ai partecipanti in un contesto di vita reale. “, Lo studio fa seguito alla precedente ricerca del team dello scorso anno che ha esaminato come il gioco ha influenzato le voglie in un ambiente di laboratorio.” Hanno scoperto che i partecipanti che hanno giocato a Tetris hanno riportato sentimenti di voglie più deboli, ed è stato anche scoperto che il gioco ha ridotto la vividezza e la frequenza del desiderio di immagini negli individui.harmoniqhealth.com Il nuovo studio, pubblicato sulla rivista Addictive Behaviors, ha visto gli psicologi analizzare 31 studenti universitari – 24 femmine e sette maschi – di età compresa tra 18 e 27 anni. I partecipanti sono stati divisi casualmente in due gruppi; un gruppo è stato assegnato a giocare a Tetris, mentre l’altro era soggetto a condizioni di controllo (solo monitoraggio).

Durante l’esperimento, ai partecipanti sono state poste domande quotidiane – tramite messaggio di testo – su eventuali sentimenti di voglie. “, Ai due gruppi sono state poste le seguenti domande sette volte al giorno per una settimana:” Se i partecipanti hanno risposto sì all’ultima domanda, è stato chiesto loro di valutare quanto fosse forte la sensazione di desiderio su una scala da 0 a 100. “” Per il gruppo Tetris, il protocollo differiva leggermente. Piuttosto che rispondere semplicemente alle domande, è stato chiesto loro di giocare a Tetris per 3 minuti e poi riferire ancora una volta sui loro sentimenti sulle voglie. Dopo soli 3 minuti di gioco, i risultati hanno rivelato che i partecipanti al gruppo Tetris hanno riportato una diminuzione della sensazione di voglie, con una riduzione dal 70% al 56%. Il prof. Jackie Andrade, della School of Psychology e del Cognition Institute presso la Plymouth University, spiega: Le voglie sono state segnalate il 30% delle volte in totale – l’oggetto più comune del desiderio era il cibo o le bevande analcoliche. Le sostanze – tra cui caffè, sigarette, vino e birra – rappresentavano il 21% delle voglie.

Il 16% delle voglie riguardava attività varie come socializzare, dormire, giocare ai videogiochi e rapporti sessuali. I risultati hanno mostrato che le voglie di cibo sono leggermente più deboli di quelle di altre categorie. I partecipanti sotto l’influenza dell’alcol non hanno segnalato un aumento della forza del desiderio, ma i risultati hanno mostrato un tasso di indulgenza più elevato. “” Gli psicologi hanno scoperto che l’impatto di Tetris è stato coerente per tutta la settimana e su tutti i tipi di desiderio. Il Prof. John May, dell’Università di Plymouth, spiega: “,” Le persone hanno giocato in media 40 volte, ma l’effetto non sembrava svanire. Questo risultato è potenzialmente importante perché un intervento che ha funzionato solo perché era nuovo e insolito avrebbe benefici decrescenti nel tempo man mano che i partecipanti lo acquisivano. , Lo studio si conclude raccomandando ulteriori ricerche sugli effetti di Tetris. Ciò include l’aumento del periodo di tempo analizzato e vedere come rispondono quelli che già dipendono dalle sostanze., Il Prof. Andrade spera che la ricerca possa essere un passo importante verso nuovi trattamenti per le voglie. Ha detto a Medical News Today: “” La dipendenza è un problema troppo complesso per essere trattato da solo Tetris, ma attività come Tetris potrebbero essere strumenti utili per aiutare le persone a gestire le loro voglie e dare loro la sicurezza di poterle battere. Potrebbe diventare una componente della terapia per aiutare le persone per le quali le voglie sono un aspetto particolarmente problematico della loro dipendenza “. Questa non è la prima volta che il classico gioco arcade viene utilizzato come trattamento. Il mese scorso, MNT ha riferito come Tetris possa essere utilizzato per ridurre i ricordi intrusivi per le persone che soffrono di disturbo da stress post-traumatico (PTSD). “, Un bugiardo patologico è qualcuno che dice bugie compulsive che non hanno un motivo o un beneficio chiari.

Ulteriori informazioni sulle possibili cause e su come …, “Una doppia personalità si riferisce al disturbo dissociativo dell’identità, che è un disturbo mentale in cui una persona ha due o più personalità distinte. Impara …”, Gli effetti a breve e lungo termine di l’abuso di droghe dipende dalla droga che una persona usa e dalla sua salute generale. Scopri i possibili effetti … “I ricercatori stanno esaminando se l’MDMA, noto anche come ecstasy, può aiutare a curare la depressione aumentando i livelli di serotonina. Ulteriori informazioni qui. Acid è un termine gergale per dietilamide dell’acido lisergico. Appartiene a un gruppo di sostanze chiamati “psichedelici” o “allucinogeni”. Ulteriori informazioni qui. “,” Alcune infezioni batteriche sono così gravi che se l’antibiotico giusto non viene somministrato immediatamente, c’è un’alta probabilità che il paziente muoia. Ma sfortunatamente con i metodi attuali possono essere necessari giorni se non settimane per testare un batterio. risposta al trattamento. Ora i ricercatori in Svizzera hanno sviluppato un test basato su “diapason” di dimensioni nanometriche che potrebbero ridurre questo lasso di tempo a pochi minuti e quindi salvare vite umane. Al momento, per scoprire se un batterio risponde al trattamento antibiotico, i medici hanno aspettare e vedere cosa succede quando cercano di coltivarlo in una coltura. Per alcuni tipi di batteri, come quello che causa la tubercolosi (TB), questo può richiedere fino a un mese.

I “diapason” di dimensioni nanometriche che i ricercatori di questo nuovo studio hanno sviluppato sono cantilever minuscoli ed estremamente sensibili, più sottili dei capelli umani, in grado di captare vibrazioni a livello atomico quasi impercettibili emesse da batteri vivi. “, I ricercatori dell’Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne (EPFL) riferiscono come hanno sviluppato e dimostrato la tecnologia in uno studio pubblicato online su Nature Nanotechnology il 30 giugno.” “Qui mostriamo che le fluttuazioni dei microscopi a forza atomica altamente sensibili possono essere utilizzato per rilevare basse concentrazioni di batteri, caratterizzare il loro metabolismo e vagliare quantitativamente (in pochi minuti) la loro risposta agli antibiotici “, scrivono. I batteri vivi sono impegnati con l’attività metabolica, l’insieme di reazioni chimiche che sostengono la vita che si verificano nelle cellule viventi. I ricercatori propongono che sia questa attività metabolica che invia le minuscole vibrazioni che la loro tecnologia rileva. Posizionare i batteri sopra o vicino ai diapason di dimensioni nanometriche o ai cantilever li fa oscillare in risposta alle vibrazioni batteriche. Le oscillazioni sono molto piccole, dell’ordine del milionesimo di millimetro. Proiettando un raggio laser sul cantilever e rilevando il modo in cui la luce viene riflessa, i ricercatori convertono le oscillazioni in segnali elettrici che possono essere letti facilmente.

Quando il segnale elettrico è una linea piatta, significa che non ci sono batteri vivi. Un modo efficace per scoprire molto rapidamente se il trattamento con un antibiotico ha avuto l’effetto desiderato. Ciò è particolarmente utile per testare i ceppi resistenti. L’autore dello studio Giovanni Dietler, un fisico che indaga le proprietà dei materiali viventi, afferma in una dichiarazione: “,” Questo metodo è veloce e preciso. E può essere uno strumento prezioso sia per i medici che cercano il giusto dosaggio di antibiotici sia per i ricercatori per determinare quali sono i trattamenti più efficaci. ” , “” Abbiamo applicato questa metodologia a Escherichia coli e Staphylococcus aureus, dimostrando che i batteri vivi producevano fluttuazioni a sbalzo maggiori rispetto ai batteri esposti agli antibiotici “, scrivono gli autori. I ricercatori hanno miniaturizzato la loro tecnologia in modo che si adatti a un dispositivo delle dimensioni di una scatola di fiammiferi, rendendolo facilmente trasportabile per uso clinico. “, Dietler dice che potrebbero renderlo ancora più piccolo:” “Unendo il nostro strumento con un dispositivo piezoelettrico invece di un laser, potremmo ridurre ulteriormente le sue dimensioni alle dimensioni di un microchip”, spiega. “, E vede anche che potrebbe essere possibile sviluppare una versione in grado di testare una serie di antibiotici su un ceppo in pochi minuti., I ricercatori suggeriscono che i loro diapason di dimensioni nanometriche potrebbero essere utili anche per testare la risposta al trattamento chemioterapico ., Stanno attualmente cercando un modo per utilizzare i loro diapason di dimensioni nanometriche per misurare il metabolismo delle cellule tumorali che sono state esposte alla chemioterapia. “Ancora una volta, come per le infezioni batteriche, l’enorme vantaggio sarebbe quello di vedere in pochi minuti invece di settimane, se il cancro stava rispondendo al trattamento. Un altro modo in cui gli scienziati utilizzano la nanotecnologia in medicina è indirizzare la terapia a livello cellulare. Ad esempio, un gruppo del MIT negli Stati Uniti ha sviluppato un approccio che potrebbe essere utilizzato per creare “nano-fabbriche” che producono farmaci a base di proteine ​​nei siti tumorali per combattere il cancro. “, Il test diagnostico per COVID-19 è gratuito per tutti negli Stati Uniti Alcune compagnie di assicurazione e Medicare copriranno il test degli anticorpi COVID-19. Impara …,” I risultati del test del Coronavirus (COVID-19) potrebbero richiedere da pochi giorni a una settimana , a seconda di diversi fattori. Ulteriori informazioni sulla durata dei risultati del test COVID-19… Scopri qual è il periodo finestra per l’infezione da epatite C e quando qualcuno dovrebbe prendere in considerazione il test. Esaminiamo i test disponibili e quando i sintomi … Un gap anionico basso da un esame del sangue di solito non è nulla di cui preoccuparsi e spesso è solo un errore di laboratorio.

Tuttavia, in alcuni casi, può indicare un sottostante … Candida auris è un tipo di fungo che può causare infezioni in persone già ammalate e di solito in un ambiente sanitario, come un ospedale … “,” Sono finiti i tempi degli adolescenti accontentarsi di arrampicarsi sugli alberi e giocare a basket nel tempo libero. Al giorno d’oggi, è più probabile che si trovino a giocare ai videogiochi. Ma una nuova ricerca suggerisce che gli adolescenti che giocano a videogiochi violenti hanno maggiori probabilità di imbrogliare, sperimentare una maggiore aggressività e avere un autocontrollo ridotto. “, Questo è secondo uno studio pubblicato sulla rivista Social Psychological and Personality Science.,” Un team di ricercatori provenienti da Stati Uniti, Italia e Paesi Bassi hanno analizzato 172 studenti delle scuole superiori italiane di età compresa tra i 13 ei 19 anni, a cui è stato richiesto di prendere parte a una serie di esperimenti per determinare in che modo i videogiochi violenti hanno influenzato la loro personalità. Per il primo esperimento, i partecipanti dovevano giocare a un videogioco non violento (Pinball 3D o MiniGolf 3D) oa un videogioco violento (Grand Theft Auto III o Grand Theft Auto: San Andreas). Mentre giocavano, accanto al computer è stata posta una ciotola contenente 100 g di cioccolato. I ricercatori hanno detto ai partecipanti che potevano mangiare liberamente il cioccolato, ma li hanno avvertiti che non era salutare consumare quantità elevate di caramelle in un breve lasso di tempo.

I risultati hanno rivelato che i partecipanti che giocavano ai videogiochi violenti mangiavano più del triplo del cioccolato, rispetto a quelli che giocavano ai videogiochi non violenti. Agli adolescenti è stato quindi chiesto di risolvere un test di logica di 10 elementi. Per ogni domanda a cui hanno risposto correttamente, sono stati premiati con un biglietto della lotteria che potevano scambiare con i premi. Gli investigatori hanno detto ai partecipanti quante domande hanno risposto correttamente e hanno chiesto loro di prendere la quantità corretta di biglietti della lotteria da una busta. Tuttavia, i ricercatori sapevano quanti biglietti c’erano in ogni busta, quindi avrebbero saputo se qualcuno dei partecipanti avesse preso più biglietti di quanti ne avesse guadagnati. I risultati di questo esperimento hanno rivelato che gli adolescenti che hanno giocato ai videogiochi violenti hanno barato più di otto volte di più, rispetto a quelli che hanno giocato ai videogiochi non violenti. Un altro test prevedeva il monitoraggio dell’aggressività dei partecipanti dopo aver giocato al videogioco contro un “partner” invisibile, che in realtà non esisteva.

Il giocatore che ha vinto potrebbe “far saltare” il giocatore perdente con un suono forte attraverso le cuffie. Gli adolescenti che hanno giocato ai videogiochi violenti hanno fatto esplodere i partner invisibili con rumori più forti e più lunghi, rispetto a quelli che hanno giocato ai giochi non violenti. Commentando i risultati, Brad Bushman, professore di comunicazione e psicologia presso la Ohio State University e coautore dello studio, afferma: “Abbiamo costantemente riscontrato in una serie di studi che coloro che giocano a giochi violenti agiscono in modo più aggressivo, e questo è solo altre prove. “”, Gli investigatori hanno anche usato una scala di disimpegno morale come parte dello studio., “Questa scala misura la misura in cui le persone si mantengono a standard morali elevati in una varietà di situazioni. Ad esempio, una dichiarazione presentata ai partecipanti è stata: “Rispetto alle cose illegali che le persone fanno, prendere alcune cose da un negozio senza pagarle non è molto grave”. Più alto era il punteggio dei partecipanti, più erano moralmente disimpegnati. I risultati hanno rivelato che dei partecipanti che hanno giocato ai videogiochi violenti, quelli che hanno ottenuto un punteggio più alto nella scala del disimpegno morale avevano maggiori probabilità di agire in modo aggressivo, imbrogliare e mangiare più cioccolato. “, Bushman afferma che questa scoperta aiuta a identificare gli adolescenti che sono più potrebbe essere influenzato dai videogiochi violenti: “” Pochissimi adolescenti non sono stati influenzati dai videogiochi violenti, ma questo studio ci aiuta ad affrontare la questione di chi ha maggiori probabilità di essere colpito. È probabile che coloro che sono più disimpegnati moralmente siano quelli che mostrano meno autocontrollo dopo aver giocato “. I ricercatori affermano che è stato interessante scoprire che sia i maschi che le femmine sono stati colpiti in modo negativo dai videogiochi violenti, sottolineando che uno dei principali fattori di rischio per il comportamento antisociale è “semplicemente essere maschi”. “Ma anche le ragazze erano più propense a mangiare cioccolato extra, a imbrogliare e ad agire in modo aggressivo quando giocavano a Grand Theft Auto contro il mini golf o il flipper”, aggiunge Bushman. “Non hanno raggiunto il livello dei ragazzi nello studio, ma il loro comportamento è cambiato.” All’inizio di quest’anno, Medical News Today ha riferito di uno studio che suggerisce che portare via i videogiochi ai bambini potrebbe non migliorare i loro livelli di forma fisica.

Close Menu